NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][stack]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

TEMPO DI CULTURA

3[cultura][btop]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Uefa Champions League, Rangers-Napoli 0-3 : Commento Tecnico-Statistico

 


Nella seconda gara della Fase a Gironi della Uefa Champions League, Rangers-Napoli 0-3.
Azioni salienti (conclusioni verso la porta, entro l’area di rigore avversaria) 5-19;
primo tempo 4-6;
secondo tempo 1-13.
Percentuali realizzative 0% - 16%.
Appuntamento con la Storia. La gara è stata molto più combattuta di ciò che potrebbe sembrare guardando il solo punteggio finale. I Rangers iniziano all’assalto. Con la proverbiale veemenza britannica. E sfiorano subito il vantaggio. Con la classica azione. Cross e tiro di testa vicino all’incrocio. Ma il Napoli, progressivamente, impone calcio latino. Fraseggio orizzontale, diagonale e verticale. Ma anche presenza fisica. Contro una squadra che ha la stessa capacità di vincere duelli che ha l’Atalanta in Italia. In una parola ? Squadra completa. Infatti sfiora più volte il vantaggio. Ma anche i Rangers si fanno pericolosi. Sale in cattedra anche Alex Meret. Con uscite appropriate. Ed un paratone con la mano di richiamo. Nel secondo tempo il Napoli dilaga. Ben prima del primo rigore, si era arrivati ad un parziale di 5-9, come azioni pericolose create dagli Azzurri. 
E, nonostante due mancate trasformazioni del rigore, continua a creare pericoli. Fino a legittimare il risultato con un Politano superlativo. E gli ingressi decisivi di Raspadori, Dombele’ ed Olivera. Che confezionano altre azioni pericolose e 2 gol di notevole fattura. La prova ha un valore storico assoluto. Per il momento, il Napoli domina anche in Europa. Con un Calcio completo. Fisico e tecnico. Capacità difensive ed offensive. Rosa allargata e molto ben assortita. Bisogna solo augurarsi, finalmente, una almeno sufficiente continuità di rendimento. Tranne i nuovi Kim e Khvicha, la squadra vanta 9 effettivi che si conoscono. Che hanno intesa. Ed anche valori elevati. Con un potenziale fenomeno: Victor Osimhen. Se poi gli altri 13, si metteranno velocemente allo stesso passo…
Infine si noti bene che siamo arrivati a produrre 96 azioni pericolose offensive in 8 gare ufficiali (media di 12) contro 24 subite (media di sole 3 concesse a partita)…

Nessun commento:

Post più popolari