NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][stack]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

TEMPO DI CULTURA

3[cultura][btop]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Napoli, Kvaratskhelia eletto calciatore del mese di agosto 2022

 


Khvicha Kvaratskhelia, attaccante del Napoli, è stato premiato come miglior giocatore del mese di agosto dall'AIC. Questo il comunicato: 

"Nelle sue prime partite in Serie A, Khvicha Kvaratskhelia ha messo in mostra tutto il suo repertorio, fatto di dribbling stretti e conduzioni palla al piede potenti e veloci, che valorizza negli ultimi venti metri di campo andando al cross, o al tiro, con entrambi i piedi. Ha segnato finora tre gol: uno di testa, uno di destro da fuori area e uno di sinistro; ha realizzato un assist con un filtrante per Zielinski. Più in generale, ogni volta che ha avuto la palla tra i piedi ha provato a fare qualcosa di importante. 


Ha mostrato anche i propri limiti, quando è stato marcato con grande aggressività da Dodo, nella partita con la Fiorentina, e quando gli spazi in cui era andato infilarsi erano troppo stretti per passarci con la palla. Ma il suo impatto sulla Serie A è stato innegabilmente positivo, al punto che i suoi colleghi iscritti all’AIC lo hanno votato come Giocatore del Mese delle tre giornate giocate interamente ad agosto (la votazione è stata fatta prima della partita con il Lecce), con il 67% delle preferenze rispetto a Sergej Milinkovic-Savic (autore di una partita fenomenale con l’Inter), Kalulu (anche lui in grande forma) e un’altra bella sorpresa del campionato, Nemanja Radonjic (che ha già fatto dimenticare Brekalo ai tifosi del Toro). Khvicha Kvaratskhelia ha solo 21 anni ed è normale che debba ancora abituarsi al campionato italiano - sempre molto veloce a prendere le misure ai giocatori offensivi. 


La doppietta con il Monza è già oggi una di quelle partite da riguardare per ricordare le sue potenzialità. Un gol di destro da fuori area, con tiro preciso e morbido sul secondo palo, e uno di sinistro dopo un dribbling stretto al limite dell’area. Ma anche con i cross sta mostrando grande qualità, come nella partita con la Fiorentina, la più difficile per lui, in cui comunque ha approfittato di poco spazio per mettere la palla in testa a Lozano a pochi passi dalla porta. Questo è solo l’inizio per un giocatore giovane con un grande potenziale, confermato dai gol e dagli assist ma anche dall’apprezzamento degli altri calciatori che hanno già scelto di premiarlo".

Nessun commento: