NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][stack]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

TEMPO DI CULTURA

3[cultura][btop]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

LE MASCHERINE CHIRURGICHE DIVENTANO" ABITI" E SFILANO SU RAI UNO



 

Anche quest'anno come ogni anno il nostro Presidente della Repubblica Sergio Mattarella augura a tutti gli alunni d'Italia " Buon Anno scolastico, nella manifestazione  -TUTTI A SCUOLA- arrivata alla ventiduesima edizione, andata in onda su Rai Uno alle 16,30 , in diretta  dall’Istituto di Istruzione Superiore Curie Vittorini di Grugliasco (provincia di Torino) presentata da Flavio Insinna e Roberta Rei e poi visibile su Rai Play, ha accolto tante scuole che si sono esibite con performance culturali ed artistiche, trattando temi sociali come l'inclusione e l'integrazione sociale. Presenti tanti nomi importanti sia per lo sport come Sara Gama capitano della squadra calcio femminile, e  Ala e Osama Zoghlami, mezzofondisti fratelli gemelli, ed il nuotatore Alessandro Miressi sia nel campo artistico come la bellissima attrice Luisa Ranieri ed il cantante Matteo Bocelli. Gli alunni tutti emozionati ma orgogliosi, accompagnati dai loro professori si sono sentiti fieri di essere Italiani. Tra le tante scuole non è passata inosservata la performance dell'Istituto comprensivo Ferrajolo Siani" di Acerra che accompagnata dalla superlativa orchestra dei migliori allievi di tutti i Conservatori d'Italia con il Maestro L. De Amicis ha sfilato portando in passerella abiti realizzati in classe a mano dagli alunni con l'aiuto delle  Professoresse, finalmente tutti insieme in classe, utilizzando le mascherine chirurgiche che tanto ci hanno spaventato all'inizio della pandemia, poi aiutato ad evitare il contagio ma in questa occasione hanno simboleggiato la vittoria su di esse, tanta creatività nella realizzazione di gilet per i maschietti e tanti abiti per le femminucce arrivando persino ad abiti da sera e da sposa, quasi come una sorta di speranza di allontanare quando più il possibile il ritorno di una situazione anomala che ha segnato un periodo negativo, soprattutto nel momento di crescita, più delicato per l'uomo ossia l'adolescenza vivendo sulla pelle il distanziamento e la solitudine. 



 

Nessun commento:

Post più popolari