Gugliemo Stendardo, ex calciatore del Napoli, è intervenuto a Radio Punto Nuovo nel corso di ” Punto Nuovo Sport Show ” di seguito le sue parole:

Raspadori è un giovane che ha tanto entusiasmo e tanta umiltà. Poi una cosa è giocare col Sassuolo, un altra è giocare col Napoli. Il ragazzo però si è calato nel ruolo nel migliore dei modi. Non era facile, i meriti sono tutti suoi, ma anche di un allenatore che lo mette sempre nella condizione ideale di fare il calcio che preferisce.

Kim ? Mi aspettavo che facesse bene, ma nono cosi rapidamente. Si è adattato subito, è molto intelligente. Non è mai facile per un difensore affrontare il primo anno in Serie A. Al momento non ha fatto rimpiangere Koulibaly, uno dei migliori al mondo.

Rrahmani ? Lui ormai è una certezza. Ha sofferto nel primo periodo in azzurro, ma poi si è conquistato tutto. Spalletti gli ha dato grande fiducia e importanza. E’ il vero leader della retroguardia, sbaglia pochissimo e non è semplice. Tutti i successi che sta raccogliendo partono da una grande fase difensiva. Chi arriverà primo, lo dovrà fare con la miglior difesa “.  

Conclude Stendardo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui