NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][stack]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

TEMPO DI CULTURA

3[cultura][btop]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Lo Monaco: "Raspadori? Avrei tenuto Mertens dando spazio a Gaetano''

 Lo Monaco: "Kvaratskhelia sarà il vero colpo del mercato del Napoli"


Pietro Lo Monaco è intervenuto a Tempi Supplementari, in onda su Vikonos Web Radio/Tv. Queste le sue parole:


“Il vero colpo del Napoli? Mi auguro lo sia Kvaratskhelia, lo spero davvero. -afferma Lo Monaco - Se il georgiano dovesse esplodere potrebbe essere davvero il giocatore decisivo per Spalletti. Chi prenderei tra Raspadori e Simeone? Il massimo sarebbero entrambi: il primo più si addice al ruolo di seconda punta dietro osimhen, il secondo è più una punta centrale. 


I costi, tuttavia, mi sembrano improponibili, 30 milioni per Raspadori sono tanti, avrei tenuto Mertens per un altro anno e dando spazio a Gaetano, giocatore che mi piace moltissimo. -prosegue Lo Monaco - Lui ha delle potenzialità notevoli e a sinistra con anche Zerbin il Napoli completa un quadro molto interessante. L’ex Cremonese è un giovane di grandi potenzialità, secondo me anche abbastanza sottovalutato. In più è un classe 2000, come Raspadori, che se dovesse arrivare a Napoli gli tarperebbe indubbiamente le ali. 


A quel punto prenderei solo il Cholito Simeone, che peraltro assicura un quantitativo di reti maggiore dell’attaccante del Sassuolo. L’argentino è molto diverso da Petagna, ma con capacità tecniche e tattiche che gli consentono anche di fare la seconda punta, il Napoli farebbe un bel colpo. -aggiunge Lo Monaco -  Meret? La società gli ha proposto il rinnovo, lui non può pensare che non ci sia concorrenza nel suo ruolo, se la deve giocare, pure se viene Kepa, Navas, o chicchessia. Meret deve fare qualcosa, il primo a non essere contento del suo rendimento in azzurro deve essere proprio lui. 


Kim? Mi fa piacere sia così inserito, il calciatore è forte fisicamente, un agonista vero ma non è Koulibaly, siamo lontani anni luce. -continua Lo Monaco -  Di sicuro il Napoli, con il coreano, ha guadagnato molta fisicità. Zielinski? Se il suo sacrificio mi porta soldi e Lo Celso, magari in prestito con diritto di riscatto, allora è un sacrificio che farei tutta la vita: messo nel tridente dietro la punta, insieme a Kvaratskhelia, Lozano, Simeone o Raspadori, Lo Celso fa diventare il reparto offensivo azzurro di tutto rispetto. Con un grande mediano in più, poi, il Napolis sarebbe davvero al completo. Chi si è mossa molto bene è la Roma: non ho grande simpatia per il suo modo di far giocare le squadre, ma Mourinho ha spessore, gli basta fare una telefonata e Matic viene, Wijnaldum vuole venire, Dybala viene. Mou ha carisma e tutta la Roma ne trae giovamento, la squadra sarà super competitiva”.

Conclude Lo Monaco

Nessun commento:

Post più popolari