NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][stack]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

TEMPO DI CULTURA

3[cultura][btop]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Fontana: ''Tra le big il Napoli è quello che ha convinto di più, su Lobotka e Raspadori...''

Fontana: "Il Napoli è la big che ha convinto di più, Lobotka imprescindibile, Raspadori? Sarebbe un jolly importante per Spalletti"



A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Gaetano Fontana, allenatore ed ex calciatore del Napoli. Queste le sue parole:


"Tra le big, il Napoli è quello che ha convinto di più in questa prima giornata. Certo va fatta la tara sul Verona, ma il dominio è stato totale. -afferma Fontana - E poi ha mantenuto la calma dopo i due gol subiti, non era facile. Spalletti avrà lavorato benissimo in fase di ritiro, perché la squadra è già avanti tatticamente. Lobotka-Anguissa-Zielinski il centrocampo più completo della Serie A? Se ne devono convincere loro, tra questi tre ci sono tutte le caratteristiche ideali per una mediana di livello. Hanno messo in pratica un palleggio e una concretezza notevole. 



Questo deve rafforzare le qualità e le convinzioni dei calciatori. Prendiamo come esempio Zielinski: è tra i migliori nel suo ruolo in Europa, ma a volte pecca di incisività. -prosegue Fontana - Lobotka? In questo momento è imprescindibile. Non ci sono molti calciatori come lui, fa impressione come gestisce la palla in verticale. Non è mai banale nelle giocate, persino quando è arrivato al gol. 



Oggi i calciatori devono dare un tocco di imprevedibilità e in questo caso Lobotka può essere fondamentale. Anche in fase di finalizzazione. -aggiunge Fontana - Raspadori e il 4-2-3-1? Innanzitutto Raspadori dà diverse soluzioni tattiche. Oggi è necessario ragionare ad ampio raggio, non concentrarsi solo su un ruolo o su una versione. Bisogna essere camaleontici a seconda della partita e Raspadori sarebbe un jolly importante per Spalletti".


Conclude Fontana

 

Nessun commento: