NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][stack]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

TEMPO DI CULTURA

3[cultura][btop]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Di Chiara: "Il Napoli deve fare qualcosa sul mercato per mantenersi ad alti livelli. Spalletti si aspetta...''

 

Alberto Di Chiara, ex calciatore, ha rilasciato alcune dichiarazioni a "Maracanà", trasmissione in onda su Tuttomercatoweb Radio. Queste le sue parole:

 

Che ne pensa del momento del Napoli? Ha perso dei pilastri:


"E' vero, tra le grandi è quella che finora si è mossa meno. Ha perso degli elementi di grande valore, sia di personalità che a livello tecnico. -Afferma Di Chiara - Ma questo fa parte di una crisi del calcio italiano. Io credo che Spalletti si aspetti qualche acquisto importante, perché ha perso elementi fondamentali. A livello difensivo l'assenza di Koulibaly si farà sentire, faceva reparto da solo. Poi c'erano Insigne e Mertens che hanno fatto tanto a livello offensivo. Ora deve riformare il tutto".

 

E la Fiorentina?


"Contro il Galatasaray era la prima veramente impegnativa. Martinez Quarta è stato sempre visto come un buon prospetto, tecnicamente poteva essere il più valido ma sembra l'eterno incompiuto. Gli errori da centrale difensivo sono sempre fatali, lui non ha ancora sicurezza. -prosegue Di Chiara - E' quasi da psicanalizzare, ha potenziale che non riesce ad esprimere o quantomeno non riesce a dare continuità. Aspettiamo come andrà a finire con Milenkovic, sarebbe meglio evitare la cessione perché come ha detto Italiano servirà tempo poi trovare un sostituto pronto per quel ruolo così delicato".

 

Napoli e Fiorentina, di chi ha più fiducia?


"La Fiorentina ha fatto qualcosa di più sul mercato ed è quella che ha cercato di lavorare meglio. Certo, ha scommesse come Jovic e deve cercare di segnare altrimenti è un problema. -aggiunge Di Chiara - Il Napoli ha avuto un cambio importante e deve fare qualcosa sul mercato, per mantenersi ad alti livelli. Altrimenti la Roma forse l'ha superata".

 Conclude Di Chiara

Nessun commento: