Benitez: “Con me il Napoli è cresciuto tanto in mentalità ed ambizione, ora ci vorrà del tempo, ma Spalletti è un ottimo tecnico”

Rafa
Benitez
, ex allenatore, tra le altre, di Napoli e Liverpool, ha rilasciato
un’intervista a La Gazzetta dello Sport in cui ha parlato del Napoli e del
prossimo campionato di Serie A. Queste el sue parole:

 

Benitez, chi
parte in pole nella sua griglia?

 

“Inter e
Juve, ma sarebbe poco rispettoso non considerare il Milan dopo lo Scudetto. -afferma Benitez – Mi
farebbe piacere poi che nella lotta al vertice rientrasse il Napoli, ammesso
che le cessioni non ne condizionino eccessivamente il rendimento”.

 

Con gli addii
di Insigne, Mertens e Koulibaly, non c’è più nessuno del Napoli che fu suo.

 

“Anche al
mio arrivo nel 2013 ci fu un cambio radicale: dentro Higuain, Reina, Albiol,
Callejon oltre a Dries e Kalidou. -prosegue Benitez – Ma soprattutto avvenne una crescita in
termini di mentalità e ambizioni”.

 

Stavolta
invece come uscirà dalla rivoluzione?

 

“Adesso
tutti questi calciatori non ci sono più, servirà sicuramente un po’ di tempo.
Spalletti però è un ottimo tecnico e sono sicuro che riuscirà a fare un buon
lavoro anche con i nuovi innesti, lo spero davvero”.

 

Conclude
Benitez

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui