NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][stack]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

TEMPO DI CULTURA

3[cultura][btop]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Mauro: ''Dybala voleva 10 milioni di euro dalla Juve, quando già 8 sarebbero stati troppi''

Mauro: ''Vedrei bene Dybala al Napoli. Il ruolo dietro a Osimhen, libero di giostrare e inventare gli calzerebbe a pennello''

Massimo Mauro, ex centrocampista, ha rilasciato alcune dichiarazioni a La Gazzetta dello Sport sul caso Dybala. Queste le sue parole:


"Dybala voleva 10 milioni di euro dalla Juve, quando già 8 sarebbero stati troppi. Sarò sincero: a mio parere l’Inter non è la soluzione ideale per Dybala. -afferrma Mauro -Non ne faccio un discorso tecnico, ma numerico. Anche dovesse uscire uno o più tra Dzeko, Correa o Sanchez, la coppia titolare resterebbe Lukaku-Lautaro, senza se e senza ma. Paulo, però, ha bisogno di ritrovare intensità attraverso la continuità d’impiego e dovrebbe farlo partendo dalla panchina? Difficile…".

 

In quale squadra lo vedrebbe meglio? 


"Sicuramente la Roma e in primo luogo perché José Mourinho è un allenatore che sa toccare i tasti giusti con i suoi giocatori, specialmente quelli più dotati. Immagino che Mou possa offrire un patto chiaro e conveniente a Dybala, che al netto di tutto resta un calciatore da 20 gol nei piedi all’anno. -prosegue Mauro - Vicino ad Abraham e Pellegrini, Paulo sarebbe nelle condizioni ideali per esprimersi al meglio, senza neanche il peso di dover vincere il campionato a tutti i costi come in altre piazze. La situazione ideale, limitandoci all’aspetto calcistico e lasciando perdere quello economico".

 

Ieri Giuntoli sembra aver chiuso anche le porte del Napoli a Dybala: 


"Sarebbe un peccato, ma io alle parole durante il calciomercato credo sempre poco. Ecco, il secondo club dopo la Roma in cui vedrei bene Paulo è proprio il Napoli. Il ruolo dietro a Osimhen, libero di giostrare e inventare gli calzerebbe a pennello. E la città gli darebbe quella spinta necessaria per ricominciare alla grande".


Conclude Mauro

 

Nessun commento: