Taglialatela: “Assurda la richiesta di Meret al Napoli! Deve mettersi in gioco, il calcio è una sfida”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si Gonfia
la Rete” 
è intervenuto Pino Taglialatela, ex portiere del Napoli. Queste le sue parole:

Meret? Probabilmente è un po’ scottato
dalle precedenti avventure. Durante l’anno per problemi fisici o per motivi
 tecnici è stato preferito a Ospina, ma secondo me il ragazzo è valido. -afferma Taglialatela – Forse ha passato un periodo particolare e sta mostrando questa debolezza. Deve
crescere di personalità, la richiesta fatta alla società è una richiesta che
non può esistere. Non posso dire firmo il rinnovo solo se mi dite che sono
titolare. Il consiglio che posso dare a Meret è di firmare con il Napoli: il
calcio è una sfida, gioca chi è più pronto e più bravo. In carriera ho visto
solo un titolare fisso, Maradona, gli altri sono tutti chiamati a conquistare
la titolarità. Meret deve fare quello che sa fare, ci vuole la sfida e la
concorrenza. -prosegue Taglialatela – Comunque è strana questa situazione, non so se venga dal ragazzo o
dall’entourage. Meret ha delle difficoltà e bisogna lavorare sotto il profilo
mentale.

Addii Mertens, Koulibaly, Insigne? Perdi tre big ed è
normale che perdi un po’ di tecnica, personalità, forza fisica, di realizzazioni
e furia agonistica. Non è facile sostituirli, ma a un certo punto si può fare
tutto. -aggiunge Taglialatela – Credo che il Napoli abbia preso profili abbastanza importanti, ma devono
crescere con forza e personalità. Questo fa parte del ciclo delle squadre. Il
progetto a Ischia? Sono sceso in campo per prendere in mano questa società che
mi è stata donata dal precedente presidente, la stiamo portando avanti cercando
di festeggiare il centenario. Il calcio è bello in tutti i livelli, cerchiamo
di creare qualcosa di positivo in questa squadra che merita il giusto
festeggiamento. Ci siamo attrezzando per fare bella figura in campionato”.

Conclude Taglialatela,

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui