NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][stack]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

TEMPO DI CULTURA

3[cultura][btop]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Improta: ''Dichiarazioni di De Laurentiis sullo Scudetto? Deve in primis riappacificarsi con sé stesso''

Improta: "Fa piacere che De Laurentiis dica di voler puntare allo scudetto, ma non deve toccare i punti forti di questa squadra"

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Gianni Improta, ex calciatotre del Napoli. Queste le sue parole:

"Perdere tanti totem nel giro di un'estate può rompere degli equilibri importanti e il Napoli deve guardare anche alla storia e vedere cosa è successo ad altre squadre prima di lei. -afferma Improta - Poi è certo, ci sono dei paletti economici da dover rispettare e bisogna tenerne conto. 


De Laurentiis lo mise subito in chiaro, al tempo: il monte ingaggi va abbassato e di conseguenza alcuni pezzi importanti potrebbero salutare. -prosegue Improta - Mi sembra una telenovela e non so come andrà a finire. Soprattutto se penso a Mertens e alla corsa che il presidente fece per presentarsi a casa del belga. Io terrei Mertens senza alcun dubbio. 


È ancora un calciatore importante nello spogliatoio, ma soprattutto è un elemento integro e che fa ancora la differenza. Stesso dicasi per Koulibaly, anche se lì ci sono tante sirene che potrebbero distrarlo. -aggiunge Improta - Poi le frasi di De Laurentiis vanno interpretate a propria discrezione. Il vil denaro fa parte anche del suo modo di vivere e che ci sia un consiglio di amministrazione stipendiato, tutto composto dalla famiglia De Laurentiis... 


Dicendo queste cose, non lo so, De Laurentiis mette benzina sul fuoco. Ed è sbagliato. Le dichiarazioni sullo Scudetto? Deve in primis riappacificarsi con sé stesso. Io faccio fatica a capirlo. Anche perché continua a dire di voler spendere meno soldi possibili. -spiega Improta -A me fa piacere che ADL dica di voler puntare allo Scudetto, ma poi non deve toccare i punti forti di questa squadra. Se fa questo, allora gli crediamo. 


Altrimenti, è un prenderci in giro. Poi nulla contro la proprietà e i loro programmi, ma bisogna rispettare questo popolo. I napoletani quando vedono le cose fatte per bene e con serietà, seguono e stanno vicino con tutto loro stessi".

Conclude Improta

Nessun commento: