NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][stack]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

TEMPO DI CULTURA

3[cultura][btop]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Gianello: ''Sirigu al Napoli? Come secondo portiere opterei per un giovane. C'è Vicario"

Gianello: ''Non ho niente contro Sirigu, anzi avrei voluto fare la sua carriera, ma parliamo di un portiere che ha la sua età''

Matteo Gianello, ex portiere del Napoli, è intervenuto nel corso di 'Radio Goal' su Radio Kiss Kiss Napoli. Queste le sue parole:


"Il Napoli deve puntare su Ospina o Meret? Sicuramente parliamo di due portieri di valore assoluto, ma di esperienza diversa. -afferma Gianello - Ospina ha dimostrato sia con Gattuso che con Spalletti di essere un portiere affidabilissimo, siccome la Champions è un palcoscenico importante il colombiano deve farla col Napoli altrimenti l’andrà a fare da un’altra parte. 


Se resterà Ospina, Meret dovrà fare le sue valutazioni: o giocarsi le proprie carte o Spalletti si dovrà schierare. La stagione è molto lunga, ci sono le Coppe, e come si è dimostrato alla lunga c’è bisogno di tutti. -prosegue Gianello - Se Meret decidesse di andar via per aver maggiori opportunità, il Napoli dovrà sopperire a questa partenza con un portiere di valore. Sirigu? Non si discute, la carriera dimostra che è un portiere di sicuro affidamento, però negli ultimi campionati ha lottato per salvarsi. 


Quest’anno è purtroppo retrocesso col Genoa, il prossimo anno il Napoli farà un campionato da vertice per cercare di vincere lo Scudetto e far bene in Champions, non che Sirigu non sia pronto per questi palcoscenici ma andrei su un portiere più giovane. -aggiunge Gianello - C’è Vicario, ma ce ne sono tanti di portieri che possono far bene nelle prime quattro squadre italiane. Non ho niente contro Sirigu, anzi avrei voluto fare la sua carriera, ma parliamo di un portiere che ha la sua età. Opterei per un giovane che può darti di più dal punto di vista dell’entusiasmo e della qualità”.


Conclude Gianello

 

Conclude Gianello

Nessun commento: