NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][stack]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

TEMPO DI CULTURA

3[cultura][btop]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Deulofeu-Napoli, questione di dettagli per arrivare ai quella ventina di milioni che ...''

 Deulofeu-Napoli, operazione ai dettagli: si chiude a 20 milioni

Il Messaggero Veneto ha fatto il punto sull'operazione che porterebbe Gerard Deulofeu al Napoli


"Breve guida alle operazioni di mercato (negli anni) dell’Udinese. Suggerimento numero 1: difficilmente Gino Pozzo accetta di inserire una contropartita tecnica all’interno degli affari in uscita. Numero 2: se lo fa, si tratta di un’operazione parallela, svincolata. I due punti in questione potrebbero essere applicati alle ultime voci che rimbalzano da Napoli, dove è in arrivo Gerard Deulofeu, attaccante che per i canoni bianconeri è un lusso, circa 2,5 milioni di ingaggio annuale, frutto dell’eredità del contratto stipulato con il Watford e ammortizzato in Italia dall’Udinese grazie al famoso Decreto Crescita che contiene il costo lordo di un professionista che arriva dall’estero. 



Questione di dettagli per arrivare a quella ventina di milioni che desidera incassare Pozzo, magari anche con lo sconto o sotto forma di bonus, mentre dall'altra parte il presidente Aurelio De Laurentiis deve ancora sistemare qualcosa in uscita. In questo quadro che cosa c’entra 



Alessio Zerbin? Poco. Secondo quanto è rimbalzato da Napoli ieri, l’Udinese avrebbe chiesto l’attaccante esterno di 23 anni che nell’ultimo anno ha giocato in prestito in serie B nel Frosinone (9 reti e 3 assist in 31 partite) e per questo è stato notato dal ct azzurro Roberto Mancini che l’ha fatto esordire. Troppo poco per poter far parte, in vista della prossima stagione, di una squadra da Champions, ma forse troppo azzardato collegare la cessione di Deulofeu a quella di Zerbin come parziale contropartita. 


''Non mi risulta nessuna richiesta da parte dell’Udinese - ha dichiarato il suo procuratore, Furio Valcareggi –, noi vogliamo il Napoli. Mi hanno messo in bocca che l’Udinese ci aveva chiesto il ragazzo, ma non è mai stato così''.


Amen, verrebbe da dire, anche se il 23enne di Novara rappresenterebbe un prospetto plausibile in chiave Udinese. È giovane, di prospettiva, con un contratto poco pesante. Di solito Gino Pozzo può fare uno strappo alla regola proprio per questo tipo di giocatori. Lo fece proprio con il Napoli nel 2015, quando dopo aver ceduto Allan per 11,5 milioni, si fece prestare Duvan Zapata per due anni".

 

Nessun commento: