NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][stack]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

TEMPO DI CULTURA

3[cultura][btop]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Casale, Scotto e Valcareggi sul Napoli

 

A Radio Marte, nel corso del programma “Marte Sport Live”, è intervenuto l’allenatore Pasquale Casale.

“Siamo ancora in attesa di capire se andremo in Trentino quest’anno, speriamo di sì.

Il Napoli ha già le idee chiare sul da farsi, sia sui partenti che sugli entranti. La società è molto organizzata sullo scouting e l’allenatore avrà dato delle direttive. 

Sono curioso di andare in ritiro, che è importantissimo, e vedere che impressioni mi darà la squadra.

Vedo che il Napoli non riesce a sostenere Fabian Ruiz, non avendo grandissimi mediani non puoi giocare con quel modulo. Se il Napoli giocherà con il 4231, Fabian dovrà far capire che vuole andare via perché con questa impostazione farà sempre fatica. 

Nandez non so se abbia le caratteristiche per sostituirlo. I giocatori vanno conosciuti anche sotto il piano caratteriale.

Al Napoli ci vuole un giocatore di sostanza che dia un’alternativa a Lobotka, e affiancare un giocatore ad Anguissa. 

Sono 3/4 anni che si varia tra il 4231 e il 433, Spalletti deve dare indicazioni sul modulo base e sui giocatori che ci vogliono. Troppo spesso si arriva all’ultimo momento e ci si adatta.

Se un giocatore vuole certe cifre o devi perderlo a zero, allora ha ragione De Laurentiis: conviene venderlo subito. Se perdi tanti soldi per Koulibaly, allora meglio venderlo subito.

Farei di tutto per confermare Mertens, anche considerando l’ingaggio, perché è un affare per il Napoli”.

A Radio Marte, nel corso del programma “Marte Sport Live”, è intervenuto il giornalista Giovanni Scotto

“Novità per il Napoli non ce ne sono. La società aspetterà il 30 giugno per annunciare Kvaratskhelia e gli addi di: Insigne; Ghoulam e Malcuit.

Credo che anche per Mertens la risposta si avrà il 30 giugno, con il club che il bonus alla firma lo vuole suddividere in un bonus da raggiungere durante la stagione: presenze e gol.

Il Napoli sente gli umori dei tifosi, che con il rinnovo di Mertens si calmerebbero.

Credo che la telefonata diretta tra De Laurentiis e Mertens non ci sia ancora stata. Il bonus alla firma il Napoli non lo accetta, lo da ai giocatori che hanno offerte importanti per incentivarli a venire.

Siccome il belga non ha altre offerte, la società non vuole concedergli questo bonus.

Mertens non ha mai negato di aver ricevuto questi premi ai tempi dell’ultimo rinnovo.

Fabian non ha offerte immediate, ma degli accordi per il 2023. Lo spagnolo ha dato disponibilità a rimanere con il contratto in scadenza. Il Napoli sta provando ad offrire un contratto breve per garantirsi un introito economico.

Per Politano c’è stata la dichiarazione molto diretta dell’agente, mi risulta che il Valencia di Gattuso abbia proposto uno stipendio lontanissimo dalle idee dell’esterno. Politano non so quali altri ammiratori ha, Spalletti non lo vorrebbe perdere così come la società.Ounas ha molto più mercato, soprattutto dalla Francia.

Il Napoli insiste per spalmare i 6 milioni di ingaggio che Koulibaly deve avere. 

Immagino che l’idea sia quella di far chiudere la carriera di Koulibaly a Napoli, si vedrà nel tempo.

Se il Napoli perderà Mertens, anche se ci sono possibilità di ricucire, quell’eccezione si potrebbe fare per Koulibaly.

Deulofeu potrebbe prendere il posto di Mertens.

Il Napoli sta chiedendo a tutti di ridursi lo stipendio, e se a Koulibaly rimane lo stesso ingaggio non so che messaggio arriverebbe. 

Il Napoli prevede che con la fine del Covid, stadio pieno e qualificazione in Champions potrà tornare al tetto ingaggi di prima. 

Per Koulibaly si parla di 5 milioni ma ad oggi faccio fatica a crederci.

Il Napoli ha chiesto anche a Meret di rinnovare alle stesse cifre, quindi dare tanto a Koulibaly potrebbe lanciare un messaggio sbagliato”

A Radio Marte, nel corso del programma “Marte Sport Live”, è intervenuto l’agente Furio Valcareggi. 

“Non ci sono novità per Zerbin, ha 2 anni di contratto, ha fatto molto bene in B e merita di essere in ritiro con il Napoli. Desideriamo tutti rimanere a Napoli: è il sogno del ragazzo giocare in Champions con gli azzurri, ha studiato a Napoli ed è integrato con la città.

Kvaratskhelia è molto forte, però Spalletti gira molti esterni. Ho un grandissimo ottimismo.

L’Udinese non ci ha chiesto nessuno, se Pierpaolo Marino lo voleva mi avrebbe chiamato”.

Nessun commento: