NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][stack]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

TEMPO DI CULTURA

3[cultura][btop]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Canè: ''Napoli, Mertens è diventato simbolo di questa squadra. Meritava un premio''

Canè: ''Mertens? La situazione in generale mi fa venire male allo stomaco''

A Radio Marte nel corso di “Marte Sport Live” è intervenuto Canè. Queste le sue parole: 

“Mertens? La situazione in generale mi fa venire male allo stomaco, perché i tifosi del Napoli meritano ben altro. -afferma Canè - Mertens è arrivato a Napoli come un emergente, possiamo paragonarlo a me, ma la fortuna di De Laurentiis che di calcio ne capisce poco è tanta. 

Dries è diventato simbolo di questa squadra. Meritava un premio come simbolo giocando ancora. Penso che tutti apprezzerebbero il presidente se facesse un regalo, tenendolo. - prosegue Canè - Segna ancora e lo ha dimostrato anche quest’anno nonostante sia stato mortificato dall’allenatore e dalla situazione che si è creata. 

Posso immaginare al 99,9% che De Laurentiis abbia fatto anche una proposta indecente a Koulibaly per il rinnovo. 

4 milioni a Mertens? Se in un incontro tra presidente e giocatore e venisse fuori che il belga può risolvere ancora i problemi del Napoli, se ne potrebbe discutere. - aggiunge Canè -  La gente è ancora paziente, ma quest’anno sarà molto dura per De Laurentiis se i risultati non arriveranno. Lui va avanti per la sua strada, ma la gente è curiosa di sapere. 

Io vedo un anno veramente triste in vista, non c’è compattezza tra allenatore e presidente. Io penso che Mertens abbia fatto questa proposta come provocazione, per fargli capire di non essere uno stupido.- spiega Canè -  È un peccato per Napoli perché chi ama questa squadra ci resta male. 

De Laurentiis deve solo ringraziare perché il calcio gli ha già dato molto. Se penso che ci siano calciatori legati alla propria squadra? Sicuramente questi giocatori non esistono più, c’è un commercio lampante. Se De Laurentiis è stato fortunato è anche grazie ai tifosi che amano la maglia. Forse è meglio che il Napoli non abbia mai vinto lo Scudetto, perché qualche maligno avrebbe detto che è stato un brutto campionato e hanno fatto vincere gli azzurri”.

Conclude Canè

Nessun commento: