NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][stack]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

TEMPO DI CULTURA

3[cultura][btop]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Cammaroto: "Napoli, veto di Luciano Spalletti su Koulibaly e su Osimhen...''

Cammaroto: "Napoli, veto di Luciano Spalletti su Koulibaly, il Manchester United su Victor Osimhen, smentita su Dzeko, occhi su Beto, Simeone e Broja"

Emanuele Cammaroto, nella sua rubrica curata su NapoliMagazine.Com, fa il punto della siatuazione sul mercato del Napoli e precisa alcuni rumors che riguardano la squadra azzurra. Questo quanto scritto dal giornalista esperto di calciomercato:


''Luciano Spalletti lancia messaggi inequivocabili, sui suoi pensieri e le condizioni che pone per un futuro ad alti livelli del Napoli. Il tecnico toscano ha messo il veto sulla partenza di Koulibaly. -afferma Cammaroto - Non so se possa arrivare alla fine a dimettersi se dovesse partire il senegalese ma non si può affatto escludere uno scenario del genere e bisogna monitorare con grande attenzione la situazione. Spalletti sente praticamente ogni giorno Giuntoli e chiede costanti aggiornamenti sulla vicenda, considera inamovibile Koulibaly e ha chiesto che venga riconfermato con il rinnovo, non a scadenza come fu con Insigne. Fabian Ruiz viene considerato importante ma comunque sostituibile, Koulibaly no. 

 

Al netto di tutte le voci inattendibili del momento, il Barcellona non ha le risorse per fare l'operazione Koulibaly, ha una situazione debitoria pesantissima e sta inseguendo Koundè sperando di poter mettere nell'affare una contropartita tecnica, -prosegue Cammaroto - mentre il Psg sta prendendo Skriniar: rimarrebbe solo il Chelsea che però valuta altri difensori più giovani di KK e che, comunque, al momento è l'unica che avrebbe la disponibilità per acquistare il centrale del Napoli.  

 

 

Spalletti è stato ancora più chiaro sul portiere. "Nessuno vuole un portiere che non sappia giocare con i piedi", equivale ad un bocciatura definitiva per Meret e lo abbiamo detto già da tempo che il tecnico non considera l'estremo difensore italiano uno dei protagonisti del progetto. -aggiunge Cammaroto -  questo punto avrebbe poco senso e sarebbe un grosso rischio puntare su un portiere che non ha la fiducia dell'allenatore ed anche di buona parte dell'ambiente. C'è da capire se si andrà in fondo con il rinnovo solo perché, a sua volta, Ospina non ha rinnovato o se, invece, si sceglierà la strada del buon senso, mettendo Meret sul mercato e monetizzare, rifacendo a quel punto l'intera coppia dei portieri. 

 

 

Ore decisamente più calde sul fronte Osimhen. Il Manchester United sarebbe pronto a mettere sul tavolo 80 milioni per il nigeriano, ADL ne chiede 100 ma qualcosa si muove e i Red Devils potrebbero spingere anche oltre l'offerta iniziale per arrivare al giocatore. Non a caso il Napoli si sta portando avanti nel discorso con l'Udinese per Beto, indicato da Spalletti e apprezzato anche da Giuntoli. -spiega Cammaroto - Lo abbiamo anticipato in tempi non sospetti il gradimento totale del Napoli per l'attaccante dell'Udinese. La strategia potrebbe essere quella di vendere Osimhen a una cifra eclatante per mettere poi le mani su Beto per 20 milioni, che è stato appena riscattato dai friulani per 7 milioni e farebbero un'importante plusvalenza al triplo della cifra pagata. 

 

 

C'è una voce da smentire seccamente e messa in giro da chi confonde forse il mercato con una fiera di profumi: mi riferisco a chi ha accostato in queste ore Dzeko al Napoli, addirittura al posto di Osimhen. -afferma cammaroto - Età 36 anni, ingaggio di 5 milioni netti e 9 milioni 250 mila euro al lordo: occorre aggiungere altro? Llorente bis? No grazie. 

 

 

Per allungare la rosa con una buona punta di riserva Broja piace, come Simeone, ma si tratta di eventuali operazioni ad incastro, non immediate, che potrebbero decollare soltanto se dovessero partire sia Mertens (che al 95% non rinnoverà con il Napoli) e Petagna, che gli azzurri vorrebbero cedere per una cifra non inferiore ai 20 milioni. -spiega Cammaroto - Per Beto il Napoli ha fatto una prima offerta proprio dando disponibilità a cedere il cartellino di Petagna: in pratica la proposta sarebbe quella di poter acquistare Beto in cambio di 6-7 milioni più Petagna. Al momento l'Udinese dice no ma siamo alle schermaglie iniziali e se dovesse partire Osimhen il Napoli avrebbe la forza di chiudere senza troppe difficoltà l'operazione Beto’’.

Conclude Cammaroto

 

Nessun commento: