NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][stack]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

TEMPO DI CULTURA

3[cultura][btop]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Calemme, Calaiò e Mandarini sulla vicenda contrattuale Mertens-Napoli

 


A Radio Marte nel corso di “Marte Sport Live” è intervenuto Mirko Calemme, giornalista

“Mertens? Sta arrivando qualche interessamento, ma non delle tre big spagnole finora. Non voglio fare ancora nomi di club perché non voglio esagerare nell’accostamento. Se Mertens chiede quella cifra di cui si è parlato, lo fa perché ha delle alternative. Fa quella richiesta perchè giustamente un giocatore a fine carriera ha delle possibilità importanti avanti a sè e deve tutelarsi. Poi il Napoli giustamente può decidere di ringiovanire il parco attaccanti. L’importante è rispettare entrambe le posizioni.

Politano al Valencia? Dipenderà dalle cessioni e dall’offerta che arriverà al Napoli. Se De Laurentiis prende Bernardeschi a zero e vende Politano, è un’operazione che ha senso a livello imprenditoriale. C’è da dire che quest’anno il rendimento di Politano e Bernardeschi non sia stato tanto differente. Sono valutazioni da fare. Per ora il Valencia l’offerta non la può fare, vedremo più in avanti. Koulibaly potrebbe rimanere anche a scadenza. Fabian vuole andare in Spagna ed è seguito dalle tre big che ancora devono formulare offerte. A gennaio ha rifiutato il Newcastle. Perché dovrebbe rinnovare? Tra un anno va dove vuole. Xavi adora Fabian, l’anno prossimo potrebbe fargli una grande offerta. Stessa cosa il Real Madrid se resta Ancelotti e l’Atletico che lo segue da tempo. Scambio De Paul-Fabian? Infattibile”.

A Radio Marte nel corso di “Marte Sport Live” è intervenuto Fabio Mandarini, giornalista

“Mertens? È una trattativa tra due parti ed ognuno fa le proprie richieste. L’hashtag a favore di Mertens ricalca un sentimento popolare in favore del giocatore. È un pezzo della storia del Napoli e penso che sia legittimo che sia amato in questo modo. Nel calcio io ho capito che tutto può cambiare in un attimo e anche le storie più complesse possono tornare a vivere. Mi pare chiaro che affinché possa cambiare la situazione, Mertens deve rivedere le proprie posizioni secondo il punto di vista della società. La distanza è notevolissima e per venirsi incontro da un lato bisogna diminuire altrimenti non si parleranno più probabilmente. Fabian ha più possibilità di restare in azzurro rispetto a Koulibaly perché ha meno mercato. Koulibaly ha più mercato. Politano? Mi pare che si sia stati molto chiari, si vuole cambiare aria. Andrà via se arriverà un’offerta ritenuta congrua. Se non c’è più voglia di continuare insieme non si può sempre risolvere. Sono tutti tasselli che possono cambiare una stagione. Il Milan è la dimostrazione che si vince anche grazie allo spogliatoio”.

A Radio Marte nel corso di “Marte Sport Live” è intervenuto Emanuele Calaiò, ex azzurro

“Pensavo che tra Mertens e De Laurentiis si potesse trovare un accordo con il dialogo. Non pensavo che il calciatore chiedesse una cifra così alta. Quindi potrebbe essergli arrivata un’offerta tale dall’estero oppure ha sparato alto per arrivare alla metà. Non mi aspettavo una richiesta così, con tutto il bene che voglio a Dries, 4 milioni sono tanti. Ci sono stati problemi già con Insigne. Non mi aspettavo potesse arrivare a chiedere quasi 7 milioni in due anni. Deulofeu come erede di Mertens? È un giocatore perfetto per quel ruolo. È un jolly perché può giocare anche come esterno, anche se si esprime al meglio dietro la punta. Il Napoli sta cercando qualcuno in quel ruolo ed uno tra Mertens e Zielinski andrà via. Non farei uscire Politano per Bernardeschi perché per me è più forte Politano. Bernardeschi è un po’ sopravvalutato per quello che ha fatto in carriera e per quanto guadagna. In porta sceglierei di tenere Meret perché è ancora un portiere giovane. Il Napoli deve puntare su Meret perché senza infortuni acquisirebbe un po’ di fiducia nei suoi mezzi e potrebbe fare un grande campionato”.

 

Nessun commento: