NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][stack]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

TEMPO DI CULTURA

3[cultura][btop]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Agostinelli sul Napoli: ''L’allenatore ha dimostrato che Insigne e Mertens non gli servono, mentre Osimhen e Koulibaly si''

Agostinelli: ''Il Napoli parte da una grande base, se si tengono i migliori giocatori basta poco per puntare a qualcosa di importante'' 

A Radio Marte nel corso di “Marte Sport Live” è intervenuto Andrea Agostinelli, allenatore. Queste le sue parole:

“La cosa più importante è che la società faccia una squadra competitiva, al tifoso interessa questo. -afferma Agostinelli - Il Napoli parte da una grande base, se si tengono i migliori giocatori basta poco per puntare a qualcosa di importante. 

Il Napoli dei 91 punti poteva giocarsi lo Scudetto senza pensare agli altri. Quella squadra perfetta, a Firenze non lo fu. Prima di quella partita è stata una squadra straordinaria. -prosegue Agostinelli - Se si pensa sempre a quello si sbaglia, perché bisogna andare avanti. Io sono d’accordissimo su una cosa che l’allenatore ha dimostrato con i fatti che Insigne e Mertens non gli servono, mentre Osimhen e Koulibaly sì. 

Credo che il Napoli non debba vendere i più importanti e prendere giovani o giocatori di mezza età. Se Spalletti vuole più centimetri ed un trequartista è determinante seguirlo. Dei leader come lo erano Albiol o Reina nei momenti di difficoltà come quello di Empoli, avrebbero dato una mano all’allenatore. Non ho visto giocatori del genere in questo Napoli”.

Conclude Agostinelli

Nessun commento:

Post più popolari