NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][stack]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

TEMPO DI CULTURA

3[cultura][btop]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Empoli,Corsi: ''Sarà difficile trattenere Parisi''

Corsi: “Parisi? Con De Laurentiis parlo di tanti giocatori, ma…”

A Radio Marte, nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete”, è intervenuto Fabrizio Corsi, presidente dell'Empoli. Queste le sue parole:

"Abbiamo messo in campo le nostre qualità. Sono ragazzi che vogliono arrivare e hanno tanto entusiasmo. Perché il Napoli non è lì in alto per lo Scudetto? Non mi permetto ad andare a indagare, non è corretto. -afferma Corsi - Non esprimo giudizi, posso dire che è più difficile vincere uno scudetto a Napoli rispetto a una città del Nord. Questo perché in quell'ambiente a livello di concentrazione ed equilibrio è più difficile avere continuità, soprattutto quando arrivano dei risultati molto positivi. Lo sapete, l'affetto e la passione è tanta: fiducia e ottimismo ci sono, ma ci vogliono altri ingredienti come contorno.

Noi abbiamo tanti giovani promettenti che possono fare tanto, sono in fase di crescita. Si individuano subito le cose da migliorare e grazie all'allenatore e allo staff si vedono i miglioramenti. -prosegue Corsi - Scamacca? Ha avuto un percorso, non è facile averlo: è andato fuori poi l'abbiamo ripreso a 18 anni. È un classe '99, è un percorso che dura tre anni e grazie ad un ambiente sereno come Sassuolo è cresciuto. Parisi? Parlo con Aurelio De Laurentiis di un po' di cose, di giocatori, ma non credo che in questa fase si possa dare valore ad un apprezzamento di un giocatore. Non abbiamo parametri come altre società importanti come il Napoli. Aslani si è guadagnato il posto in Serie A, ci ha convinto tutto e speriamo di averlo un altro anno.  Abbiamo più l'urgenza di fare una squadra che fare cassa. Siamo lì a difenderci sul mercato.

Parisi all'Inter? Non siamo ancora in queste situazioni, siamo in una fase in cui si manifesta un apprezzamento. -aggiunge Corsi -  Se uno pensa a Parisi ne pensa anche ad altri due. Alla fine io ho preso un ragazzo del 2000, si chiama Cacace, che ha grandi prospettive. È un grande atleta, un grande piede e ha fame per cui ci aspettiamo tanto. Una combinazione aver preso per questo ragazzo, facendo anche uno sforzo economico. Sarà difficile trattenere Parisi, ma dobbiamo essere tutti contenti. Andreazzoli? Nostro allenatore e nostro maestro, spero ci siano le condizioni per continuare".

 Conclude Corsi

 

Nessun commento: