NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][stack]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

TEMPO DI CULTURA

3[cultura][btop]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Tra sogno e realtà…

                                            

Malgrado oggi c’è tanta delusione nel cuore dei tifosi partenopei, è inevitabile che Napoli oltre al Vesuvio, la pizza ed il mandolino è etichettata come la città con la tifoseria più carnale e verace del mondo, quello più allegro. Con l’allegria ed il colore azzurro inizia un film uscito pochi giorni fa dal titolo: Nino L’angelo- Tra sogno e Realtà. Regia di Enzo Morzillo: attore, sceneggiatore, già conosciuto nel panorama cinematografico, premio Mediaset 2012 miglior filmmaker indipendente e soprattutto regista. Sceneggiatura di Alberto D’angelo ed Enzo Morzillo. 

Il film tratta della vita di un giovane che ha la passione per la musica, precisamente per le canzoni di Nino D’angelo diventando in poco tempo il suo sosia, sognando di far carriera proprio con questo personaggio, spinto dal fatto che come dono ha la stessa voce del Nino originale, gli manca solo il caschetto biondo ma a quello si rimedia con una parrucca. Non manca la comicità portata in scena magistralmente dall’attore Nello D’Auria attore e regista, nelle vesti del manager del cantante ed anche da altri attori come Ermete Ercolano che nei momenti più drammatici si evidenzia con la sua comicità, così come altri personaggi presenti. Comica e drammatica la grande attrice Tina Scatola che siamo abituati a vederla soprattutto a teatro ricordiamo la sua presenza nella compagnia del grande Luigi De Filippo e nel film ricopre il ruolo della zia adottiva di Nino che cerca dapprima di consigliargli un lavoro “vero” e poi decide di seguirlo nel suo sogno … 

Un film che mette in risalto, un po' come nei film di Nino D’angelo la differenza sociale dei protagonisti Nino, non benestante ma onesto e la fidanzata di buona famiglia, laureata ,ruolo interpretato da Emanuela Giordano, sembra proprio che la loro storia non avesse un futuro ma alla fine l’amore trionferà e lui non si vergognerà mai di essere ciò che è. Un film realizzato senza fondi nel periodo della pandemia ma come sempre l’impegno e la costanza oltre l’amore porta a realizzare i sogni, in questo caso quelli di un regista giovane con una sua produzione indipendente che con sacrificio ed un grande sorriso si gode un grande nuovo successo, iniziato con la voce di Nino L’angelo che canta l’inno del Napoli con i tifosi che saltano di gioia e si abbracciano, che dire: basterebbe a volte credere nei progetti, non mollare, non essere prigionieri di altre faccende che ti allontanano dal traguardo, ogni volta che si avvicina l’orizzonte, se i tifosi sognano, facciamo sì che il sogno diventi realtà, proprio come è successo al nostro protagonista Nino ed al regista. Sembra un paradosso sogni e realtà in ambiti diversi, ma sempre con la presenza di uomini dell’ambito cinematografico…

 Daniela De Luca

Nessun commento:

Post più popolari