NEWS

TERZO TEMPO NAPOLI

5[napoli][btop]

CALCIO

[calcio][stack]

COPPE EUROPEE

3[coppe][stack]

ALTRI SPORT

3[Sport][stack]

TEMPO DI CULTURA

3[cultura][btop]

AMARCORD

5[amarcord][btop]

TERZO TEMPO WEB TV

SPECIALE TERZO TEMPO TV

Napoli-Roma, Spalletti: ''Non siamo stati bravi a gestire la palla nel finale''

Spalletti: "Le lacrime di Insigne? Si avvicina la separazione, Mourinho? Noi restiamo seduti in panchina, c'è un pò di delusione"

                                         


Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, ha parlato a DAZN dopo il pari con la Roma. Queste le sue parole:


"Un po' di delusione c'e', perche' la partita e' stata condotta per lunghi tratti bene contro una squadra forte. Dispiace perche' avevamo tutti centrocampisti freschi nel finale, non siamo stati bravi a gestire la palla nel finale. -afferma Spalletti - Abbiamo preso un gol evitabilissimo nel finale. Le lacrime di Insigne all'uscita dal campo? Non lo so, non l'ho visto. Si avvicina il momento di lasciare la squadra per cui ha sempre giocato, sono sensazioni particolari. Bisogna sentire lui, ha giocato una buona partita. Quando c'e' stato da prendersi delle responsabilità ha assolto pienamente il compito. 


Il terzo difensore? Come scelte tattiche ci siamo messi meglio in campo. L'uscita di Lobotka? La palla li' ha girato un po' peggio, ma non penso che il pari finale sia dipeso solo da lui. -prosegue Spalletti -Nel secondo tempo avevamo maggiori possibilità di far girare palla. Bisognava fare qualcosa in piu'. Non ci siamo riusciti. Abbiamo alzato la palla, anziche' fare cio' che siamo abituati a fare. Per lunghi tratti abbiamo fatto un buon calcio. Vengo caratterizzato da quello che faccio. Il pari ci penalizza per l'alta classifica, ma rende dignita' per il calcio giocato per lunghi tratti. Avremmo potuto segnare anche un altro gol nel primo tempo. 


Poi e' mancata la freschezza. Mourinho? Non replico. Dall'inizio dell'anno dico alla mia panchina di restare seduti, e' la squadra avversaria quando viene nel nostro stadio agisce quasi da squadra di casa. Noi restiamo seduti e facciamo lavorare gli arbitri. Di Bello e' stato richiamato dal VAR perche' era calcio di rigore, e' stato un intervento corretto". 


Conclude Spalletti.

Nessun commento:

Post più popolari