Moggi: “Scudetto? Il Napoli è la squadra migliore, ma non sa adattarsi alla vittoria”

Luciano Moggi, ex d.g. della Juventus, è intervenuto ai microfoni di Tuttomercatoweb Radio nel corso di ‘Guelfi e Ghibellini’. Queste le sue parole:

“Dybala è bravo, ma gli è stato detto che non fa parte del progetto e questo presuppone che ci sia un progetto. Vedremo se sarà un progetto positivo o negativo. Io all inizio dell’anno ho scritto che lo Scudetto lo vincerà l’Inter e così sarà. 

IlNapoli è la migliore squadra, ma non sono abituati a vincere per mentalità. Il Napoli è superiore agli altri, ma non sa adattarsi alla vittoria. 

Su Mourinho ho dei dubbi, questa Roma equivale alla Roma di Fonseca con la differenza che Fonseca non aveva rinforzi invece a lui la società ha comprato dei giocatori. È un allenatore che va bene per i tifosi, ma non per la società. Mourinho è un buon allenatore, ma non sta facendo bene, gioca di rimessa e si adegua al gioco di chi incontra. Non mi sembra un granché. 

Cagliari? Con la sconfitta del Genoa il Cagliari è salvo. Le retrocesse sono Salernitana, Genoa e Venezia, credo ormai sia delineato. Nel calcio abbiamo il problema che ormai vengono dall’estero tutti, anche i direttori sportivi, e non conoscono il campionato italiano. Il Genoa ha preso anche il direttore sportivo che non è italiano e questi sono i risultati. La dirigenza deve essere italiana perché devono conoscere il calcio
italiano. 

Milan? Lo vedo bene perché Maldini e Pioli hanno saputo lavorare. Io sapevo che il Milan poteva fare un buon campionato ma non vincere. 

Il Milan ha giovani che non hanno vinto nulla non sono abituati a vincere infatti ora che siamo alla fine i giocatori importanti sentono la tensione e sono spariti. Sono ragazzi che hanno qualità ma non l’esperienza giusta per vincere un titolo. Giocare per vincere non è facile”. 

Conclude Moggi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui